fewX.png
calendar-copy.png
Giovedì 21 ottobre
Ore 16:20

Homo Sustineri – La necessità di relazioni sostenibili

I cambiamenti in essere derivanti dalla pandemia da SARS-Covid 19, hanno fatto sì che al centro dei dibattiti sociali ed economici, termini ed espressioni come «territorio», «economia circolare», «economia, mobilità, lavoro, ambiente, etc. sostenibile» vengano utilizzati per definire soluzioni che ci orientino o, meglio, ci facciano «transitare» verso nuove economie e nuovi modelli.

Queste soluzioni sono spesso accompagnate da una comunicazione che le connota come “innovazioni”.

Se per certi aspetti (tecnologici) possiamo essere concordi su fatto che le innovazioni nel campo dell’ambiente, possiamo definirle anche come sostenibili, lo stesso non può essere descritto a livello sociale.

Sono molti gli esempi di società, che fin dalla seconda metà dell’Ottocento, hanno adottato meccanismi di salvaguardia sociale, attraverso una veste in apparenza solamente economica.

 

Avremo modo di approfondire rapidamente alcuni casi, con il supporto di foto, per concretizzare e comprendere come la l’innovazione delle “comunità”, in quanto tale, non è una scoperta pandemica ma un concetto che esiste da tempo e che si aggiorna nel tempo, dopo che determinati eventi mondiali fanno il corso e lasciano il loro segno.

 

Infine condivideremo come alcuni cambiamenti, con particolare riferimenti al mondo del lavoro, debbano essere interpretati come un’evoluzione dei tempi e non come innovazioni che nascono in risposta alla pandemia. 

Logo GE.jpg
400dpiLogoCropped.png
400dpiLogoCropped.png

Relatori

alberto ranzini.jpg

ALBERTO RANZINI

fondatore di 3A Consulting srl

alessandro ranzini.jpg

ALESSANDRO RANZINI

consulente del lavoro

SCOPRI I CONTENUTI