fewX.png
calendar-copy.png
Mercoledì 20 ottobre
Ore 12:15

Break the cycle through innovation: la tecnologia al servizio delle persone con disabilità

Le persone con disabilità in tutto il mondo sono oltre 1 miliardo (1 su 7). L’80% di loro vive nei Paesi in via di sviluppo. 

Qui esiste un circolo vizioso che lega disabilità e povertà: chi è povero ha più probabilità di avere una disabilità perché ha scarso accesso a prevenzione, cure mediche e servizi. La disabilità, a sua volta, può contribuire ad aumentare la povertà a causa di discriminazioni e barriere che ostacolano l’accesso a istruzione, formazione e lavoro.

CBM è un’organizzazione umanitaria che da oltre 110 anni lavora per spezzare questo ciclo. In Kenya e in Uganda in particolare realizza progetti per offrire cure accessibili e riabilitazione attraverso soluzioni tecnologiche innovative, come la peek visionun’app per realizzare screening visivi nelle comunità più remote e la stampa 3D per la produzione di protesi destinate ai bambini con disabilità. 


Progetti che vanno nella direzione di un’innovazione inclusiva rivolta alle comunità più vulnerabili, con le quali e per le quali costruire soluzioni tecnologiche replicabili e sostenibili nel tempo.

Logo Red.png

Relatori

ELEONORA GIORDANO

Head of International Programs CBM Italia

DAVIDE NAGGI

CEO Ospedale CoRSU, Uganda

DAVID MUNYENDO

Country Director Kenya, CBM